Perché Arrow non ha avuto una stagione 9?

Arrow ha ufficialmente chiuso i battenti nel 2020 con l'ottava stagione, ma perché la serie di The CW non è andata avanti con una nona? Ecco il motivo per cui i produttori esecutivi della serie hanno scelto di mettere la parola fine al progetto.

The CW Stephen Amell in un'immagine tratta da Arrow

Iniziata nel 2012 e conclusasi nel 2020, Arrow ha portato sul piccolo schermo una nuova versione di Oliver Queen/Freccia Verde in un adattamento in live-action dei fumetti DC, dando vita a un universo esteso, l'Arrowverse, fatto di numerose serie TV tutte collegate tra loro e con protagonisti i personaggi che già conoscevamo dai comics.

Giunta all'ottava stagione, la serie con Stephen Amell ha chiuso definitivamente i battenti con l'episodio Dissolvenza. Un finale che ci ha portato nel multiverso creato dal sacrificio di Oliver nel crossover dell'Arrowerse dal titolo Crisi sulle Terre Infinite e che ci ha permesso di rivedere personaggi che nella linea temporale che avevamo seguito fino a quel momento erano morti da tempo, come ad esempio Moira e Tommy.

Nel finale di serie abbiamo assistito al funerale del protagonista e incontrato nuovamente Mia (interpretata dall'attrice Katherine McNamara), la figlia di Oliver e Felicity arrivata direttamente dal 2040 che avevamo conosciuto nell'episodio precedente. Infine, in una scena che ci ha mostrato l'aldilà, abbiamo visto finalmente Oliver e Felicity ricongiungersi.

L'annuncio che l'ottava sarebbe stata la stagione conclusiva era arrivato a marzo 2019 (quando era ancora in onda la settima) attraverso un comunicato ufficiale da parte dei produttori esecutivi Greg Berlanti, Marc Guggenheim e Beth Schwartz, che avevano spiegato il motivo della scelta:

È stata una decisione difficile da prendere, ma come ogni decisione difficile che abbiamo preso negli ultimi sette anni, è stata per i migliori interessi della serie. Siamo rincuorati dal fatto che Arrow abbia dato vita a un intero universo di serie che continueranno ad andare in onda ancora per molti anni. Siamo entusiasti per il fatto di aver creato un finale che abbia reso giustizia alla serie e ai suoi personaggi e siamo grati a tutti gli scrittori, produttori, attori e, cosa più importante, all'incredibile troupe che ci ha sostenuti per oltre sette anni.  

I produttori esecutivi persavano che fosse arrivato il momento di mettere la parola fine alla serie, così come Stephen Amell, che in un tweet aveva ammesso che, nonostante Arrow fosse l'esperienza professionale più importante della sua vita, era arrivato il momento di andare avanti: "Non si può essere un vigilante per l'eternità".

Stephen Amell aveva firmato un contratto di sette anni con Arrow, e quando la serie è stata rinnovata per l'ottava e ultima stagione l'attore ha accettato di ritornare solo per un altro anno grazie all'offerta di un compenso ben più alto di quello che percepiva in precedenza, nonostante pensasse che il finale della settima stagione fosse la perfetta conclusione alla serie.

Dopo l'annuncio del finale di Arrow, durante una convention tenutasi a Orlando nel 2019, ad Amell era stato domandato se, una volta conclusa la sua esperienza sul set, sarebbe potuto tornare in uno degli spinoff del franchise. La risposta dell'attore era stata positiva:"Sarebbe di cattivo gusto non tornare. Se avessero bisogno di me, sarei pronto a fare il mio ritorno".

L'introduzione del personaggio di Katherine McNamara nella stagione finale di Arrow aveva aperto le porte a un potenziale spinoff intitolato Green Arrow and the Canaries: un backdoor pilot era andato in onda come parte della stagione 8 e ci aveva mostrato Mia, Laurel Lance e Dinah Drake nel 2040, due decenni dopo il sacrificio di Oliver. Il progetto, però, è stato stroncato sul nascere perché The CW non ha mai ordinato la nuova serie.

Tuttavia, anche se Green Arrow and the Canaries non ha mai visto la luce, rimane sempre aperta la possibilità di rivedere Oliver e gli altri personaggi di Arrow in uno dei suoi numerosi spinoff ancora in produzione (The Flash; Legends of Tomorrow; Black Lightning; Batwoman; Stargirl; Superman & Lois).

  • Arrow non ha avuto una nona stagione perché secondo i produttori esecutivi Greg Berlanti, Marc Guggenheim e Beth Schwartz la serie era arrivata alla sua naturale conclusione.

  • No, Arrow si è ufficialmente concluso con l'ottava stagione. Tuttavia alcuni personaggi potrebbero sempre ricomparire in uno degli spinoff ancora in corso.

Leggi anche

      Cerca