The Last Kingdom: le serie da recuperare, se vi è piaciuto l'historical drama su Uhtred di Bebbanburg

Battaglie, sete di conquista, storia e leggenda si fondono in The Last Kingdom. Basata sui romanzi di Bernard Cornwell, questa racconta la vita del valoroso guerriero Uhtred di Bebbanburg. Consigli su alcune serie simili? Da maratonare, ce ne sono un po'.

BBC Two, Netflix Primo piano di Alexander Dreymon

Ispirato a una storia vera, The Last Kingdom è uno degli historical drama più amati degli ultimi anni. Non sarà famoso come Il Trono di Spade (Game of Thrones) o Vikings, ma la storia del valoroso Uhtred di Bebbanburg (Alexander Dreymon) ha saputo conquistare una larga fetta di pubblico.

Ambientata nel IX secolo d.C., la serie è tratta dalla saga di romanzi Le Storie dei Sassoni (The Saxon Stories) scritta da Bernard Cornwell, che ha raccolto informazioni sul suo antenato: Uhtred the Bold.

Nella serie, Uhtred è un Sassone che, rapito dai Danesi, sposa entrambe le culture cercando di riprendere possesso della sua eredità a Bebbanburg e aiutando, al tempo stesso, Re Alfred (David Dawson) a raggiungere il sogno di un’Inghilterra unita mentre i Vichinghi ne saccheggiano i regni.

Prodotta dal 2015 e alla sua quinta stagionepurtroppo, l’ultima – The Last Kingdom lascia un vuoto che è difficile colmare. Per gli amanti della storia, degli intrighi politici e delle serie in costume ci sono, però, alcune valide scelte che possono aiutare a colmarne l’assenza tra un rewatch e l’altro.

Prendete appunti! Ecco le serie da recuperare, se vi è piaciuta The Last Kingdom.

  1. El Cid
  2. Il Trono di Spade
  3. I Medici
  4. I Tudor
  5. Outlander
  6. The Witcher
  7. Versailles
  8. Vikings

1 – El Cid

Se siete in cerca di condottieri valorosi come Uhtred di Bebbanburg, Rodrigo Díaz de Vivar è uno di quelli che potrebbero farvi dimenticare per un po’ le avventure in terra britannica.

Serie spagnola prodotta dal 2020 e alla sua seconda stagione, El Cid vede protagonista Rodrigo Díaz de Vivar, per l’appunto, noto come El Cid o Ruy e interpretato da Jaime Lorente.

Dopo la morte del padre e sotto la tutela del nonno, Ruy viene portato a León dove diviene lo scudiero di Sancho (Francisco Ortiz), figlio di Re Ferdinando di Castiglia (José Luis García Pérez).

Il ragazzo si trova, così, al centro di conflitti e intrighi politici che lo porteranno al compimento del suo destino e di quello del regno.

El Cid racconta la storia vera del famoso condottiero spagnolo, che ebbe un importante ruolo nella Reconquista Spagnola e che divenne Signore di Valencia dal 1094 fino alla morte.

2 - Il Trono di Spade

Game of Thrones – nella versione italiana, Il Trono di Spade – non ha bisogno di presentazioni. Creata da David Benioff e D.B. Weiss e prodotta dal 2011 al 2019 per 8 stagioni, la serie è l’adattamento televisivo della saga di romanzi Cronache del ghiaccio e del fuoco (A Song of Ice and Fire) di George R.R. Martin.

Ricca di riferimenti storici, si tratta comunque di una serie fantasy ambientata nell’immaginario mondo di Westeros ed Essos, dove Approdo del Re (King's Landing) è la capitale dei Sette Regni.

Per chi cerca, dunque, un’ambientazione storica, guerre, tradimenti, intrighi politici, sete di potere e personaggi complessi e interessanti, Game of Thrones è perfetta.

Al centro della trama c’è, per l’appunto, la lotta delle nobili famiglie del continente per la conquista del Trono di Spade mentre, sullo sfondo, si affaccia una terribile minaccia che riguarda creature leggendarie e forze oscure.

3 – I Medici

Creata da Frank Spotnitz e Nicholas Meyer, I Medici racconta l’ascesa dell’omonima famiglia nelle 3 stagioni - prodotte dal 2016 al 2019 – ispirandosi a fatti realmente accaduti.

Ambientata nel XV secolo a Firenze, la serie è incentrata sulla potente casata che rischiò più volte di essere spodestata dalle famiglie rivali.

La prima stagione è incentrata su Cosimo de' Medici (Richard Madden), che succede a Giovanni di Bicci de' Medici (Dustin Hoffman) nel ruolo di capo della famiglia. Ci troviamo nella Firenze del 1429, quando quest’ultimo è un ricco banchiere che, grazie a un accordo con la Chiesa, riesce a ottenere un enorme potere economico.

La seconda stagione e la terza stagione raccontano, invece, il grande lavoro svolto da Lorenzo il Magnifico (Daniel Sharman), nipote di Cosimo sposato con Clarice Orsini (Synnøve Karlsen).

Questo cerca di evitare la caduta di Firenze – in difficoltà a causa della crisi del banco familiare - e si trova a dover contrastare la famiglia nobiliare dei Pazzi, che cospira per ucciderli.

4 - I Tudor

Parlando di serie storiche, dal 2007 al 2010 per 4 stagioni è stata prodotta I Tudor (The Tudors), che narra la storia del regno di Enrico VIII (Jonathan Rhys Meyers), Re d’Inghilterra e di Irlanda fino al 1547.

Creato da Michael Hirst, l’historical drama è incentrato – come detto prima – sulla dinastia Tudor e sull’Inghilterra del XVI secolo, soprattutto sui matrimoni di Enrico e sui suoi figli (sebbene non tutti gli eventi siano accuratamente raccontati).

Ampio spazio viene dato alla fine del matrimonio con Caterina d'Aragona (Maria Doyle Kennedy) e a quello con Anna Bolena (Natalie Dormer), mentre non mancano le relazioni extraconiugali del sovrano e l’incessante desiderio di concepire un figlio maschio che sembra non arrivare mai.

5 – Outlander

Gli amanti di The Last Kingdom apprezzano i meravigliosi paesaggi offerti dalla serie e Outlander non è da meno con le verdissime lande scozzesi che fanno da sfondo tra storia, guerre, amori e tradimenti.

Creata da Ronald D. Moore, la serie è in produzione dal 2014 e alla sua quinta stagione. Tratta dalla saga di romanzi di Diana Gabaldon, narra l’incredibile avventura di Claire Beauchamp Randall Fraser (Caitriona Balfe), viaggiatrice nel tempo che, dal 1945, si trova nella Scozia del 1743.

Infermiera della Seconda Guerra Mondiale, Claire si ricongiunge al marito Frank (Tobias Menzies) al termine dei combattimenti, quando la coppia parte per le Highlands per una seconda luna di miele.

A Inverness, però, la donna viene catapultata inspiegabilmente indietro nel tempo, dove si innamora del giovane guerriero Jamie Fraser (Sam Heughan) ricercato dalle Giubbe Rosse e prova a cambiare la storia e impedire la sanguinosa Battaglia di Culloden.

6 - The Witcher

Un altro fantasy che non ci risparmia da un protagonista ammaliante è The Witcher, prodotto dal 2019 e alla sua seconda stagione.

Creata da Lauren Schmidt Hissrich e tratta dalla Saga di Geralt di Rivia (Saga O Wiedźminie) di Andrzej Sapkowski, la serie sazia perfettamente la sete di avventure epiche con scene di combattimenti e un mondo da esplorare.

Protagonista è il witcher Geralt di Rivia (Henry Cavill), ovvero un mutante con poteri che si occupa di uccidere mostri in cambio di soldi.

Nel mondo convivono esseri umani, elfi e diversi altri esseri magici, mentre l’Impero di Nilfgaard sta cercando di espandersi.

Accanto a Geralt ci sono anche Cirilla (Freya Allan), la Principessa di Cintra a cui è destinato e Yennefer di Vengerberg (Anya Chalotra), una potente maga.

7 – Versailles

Creata da Simon Mirren e David Wolstencroft e prodotta dal 2015 al 2018 per 3 stagioni, Versailles racconta la storia di Re Luigi XIV di Francia (George Blagden) quando, a 28 anni, lascia Parigi e decide di spostare il Governo in quella che è l’ex-residenza di caccia del padre (così da allontanarsi dai cittadini dopo la Fronda Parlamentare).

Con l’intento di attrarre i nobili alla corte per poterli controllare, Luigi – conosciuto anche come il Re Sole - avvia la costruzione della Reggia di Versailles con ambizione e anche un po’ di arroganza.

Versailles rimase sede del potere politico per molto tempo, fin quando la famiglia reale non fece ritorno nella capitale prima della Rivoluzione Francese.

Ancora oggi, Versailles è considerata una delle opere di architettura più raffinata mai realizzata dall’uomo.

8 – Vikings

Infine, la serie più simile a The Last Kingdom, in quanto racconta la storia dei Vichinghi: Vikings. Scritta da Michael Hirst, la serie è ambientata nel IX secolo tra la Scandinavia e le isole britanniche e vede il leggendario Ragnar Lothbrok (Travis Fimmel) protagonista.

Con la voglia di lasciare il segno e ottenere la gloria, Ragnar crea il proprio destino dal niente, grazie soprattutto alla sete di conoscenza che lo porta a navigare da Kattegat verso le terre a Occidente scoprendo un mondo – per la sua gente – nuovo: la Northumbria.

Prodotta per 6 stagioni, dal 2013 al 2020, Vikings è ispirata alla storia del leggendario Re che pare abbia regnato in Danimarca e in Svezia.

La serie vede protagoniste anche altre figure storiche come quella di Alfredo il Grande (Ferdia Walsh-Peelo), della shieldmaiden Lagertha (Katheryn Winnick), prima moglie di Ragnar e dei figli Björn (Alexander Ludwig) e Ivar (Alex Høgh Andersen), tra gli altri.

Leggi anche

      Cerca