Bufera su And Just Like That. Nessun cameo di Mr. Big nel finale

Autore: Carlo Lanna ,
Copertina di Bufera su And Just Like That. Nessun cameo di Mr. Big nel finale

È stato uno dei revival/remake più attesi (e chiacchierati) dell’anno appena trascorso. Ha fatto e sta facendo molto discutere il ritorno in TV delle “ragazze” di Sex and the City. La serie, che è disponibile su SKY e NowTv in italiano e in lingua originale, regala una visione iper-realistica sulla vita a New York dopo il Covid, e racconta la vita di Carrie e company alle prese con amori, lavoro e famiglia. Uno sguardo molto più da drama rispetto alle serie precedenti e ai film per il grande schermo. Apprezzato per questa sua svolta, non sono mancate le polemiche.  Non tanto su alcune scelte di stile, ma in merito a quanto è accaduto al personaggio di Mr. Big che ha aperto uno squarcio su quello che avviene dentro e fuori dal set.

And Just Like That… And Just Like That… Questo nuovo capitolo di "Sex and the City" segue Carrie, Miranda e Charlotte mentre navigano nel viaggio dalla complicata realtà della vita e dell'amicizia a trent'anni alla realtà ancora più ... Apri scheda

Advertisement

Chi ha avuto moto di vedere i primi episodi di And Just Like That è conoscenza del destino nefasto che è stato riservato proprio al marito di Carrie. Il protagonista, infatti, a causa di un attacco di cuore, è morto tra le braccia della sua amata nella season premiere. Una ferita che ha scosso Carrie ma anche i fan della serie TV. L’evento in sé è stato già metabolizzato, dato che gli sceneggiatori hanno gestito molto bene la questione del lutto. Quello che lascia stupiti sono delle accuse che sono state rivolte proprio a Chris Noth, dopo la sua drammatica uscita di scena.

Il sessismo in And Just Like That

Per andare in fondo alla questione è giusto ricostruire gli ultimi avvenimenti. Pochi giorni dopo la morte in TV del personaggio di Mr. Big, l’attore è stato travolto da una valanga di critiche perché, dal suo passato, una donna lo avrebbe accusato di violenza sessuale. Una violenza che si sarebbe consumata molti anni fa, si ipotizza più di venti, e gli eventi della serie TV avrebbero spinto la donna a uscire allo scoperto e denunciare l’attore.

Advertisement
SKY
Nessun cameo nel finale di Mr. Big in And Just Like That

Chris Noth, ovviamente, si è difeso rigettando ogni tipo di accuse ma non è stato sufficiente a placare le critiche e le polemiche ricevute. Questo perché, da parte delle attrici della serie (e in special modo da Sarah Jessica Parker) non ha ricevuto il beneficio del dubbio, senza permettere alle autorità di far luce sulla questione. Alle luce di quello che è avvenuto, in molti ipotizzano che l’attore è stato fatto fuori dal set proprio a causa di questa accusa di violenza, trapelata poi un pio di giorni dopo la premiere di And Just Like That per evitare di distogliere troppo l’attenzione sulla serie.

Addio Mr. Big. Per sempre

La questione diventa ancora più complicata e sconcertante. Secondo quello che è trapelato dal sito dell’Ansa, pare che Chris Noth sia stato definitivamente estromesso dalla serie della HBOMax senza nessuna possibilità di ritorno. I primi spoiler dall’America riportavano l’indiscrezione che Chris Noth sarebbe dovuto apparire in un piccolo cameo nel finale di stagione di And Just Like That. L’apparizione, invece, è stata cancellata.

Advertisement
SKY
Nessun cameo nel finale per il personaggio di And Just Like That

L’attore si sarebbe fatto vivo in un sogno di Carrie, in cui la donna si sarebbe ricongiunta a Parigi con l’unico uomo della sua vita. L’incontro si sarebbe svolto al Pont des Art, importante per la loro storia d’amore. Eppure, durante il montaggio pare che la scena sia stata cancellata. Tolto il dente, tolto il dolore? Al di là di tutto, i fan di Sex and the City si meritavano un finale diverso al personaggio di Mr. Big.

 

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Perché Sandman chiama Lucifero "Portatore di Luce" e "Astro del Mattino"

Leggi per quale motivo il personaggio di Lucifero ha questi appellativi nella serie The Sandman,
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Perché Sandman chiama Lucifero "Portatore di Luce" e "Astro del Mattino"

La serie The Sandman, originale Netflix, sta suscitando molte curiosità tra gli spettatori, colpiti dai riferimenti ai miti e alle religioni. Il viaggio che compie il Signore dei Sogni aka Sandman all'Inferno nel quarto episodio (intitolato Una speranza all'inferno) ha fatto sorgere una domanda specifica: come mai quando il protagonista si rivolge a Lucifero, usa due appellativi come Portatore di Luce e Astro del Mattino?

La risposta a questo interessante quesito si trova proprio nell'etimologia della parola Lucifero. Essa è composta da due parole latine: lux, che significa luce, e ferre, che è un verbo che si traduce con portare. Dunque il significato letterale è esattamente Portatore di Luce (nell'originale inglese, Lightbringer). Invece l'appellativo Astro del Mattino è attestato da un passo della Bibbia. Nella traduzione ufficiale cattolica CEI del testo sacro si può leggere:

Sto cercando altri articoli per te...