Chi è il villain di House of the Dragon? Tutto su Craghas Drahar

Autore: Francesca Musolino ,
Copertina di Chi è il villain di House of the Dragon? Tutto su Craghas Drahar

Dopo aver stabilito un vero e proprio record con la premiere del 22 agosto 2022, House of the Dragon ha mostrato al suo pubblico il volto del primo antagonista di questa prima stagione, già velatamente menzionato nell'episodio 1.

Attenzione: seguono spoiler sul secondo episodio di House of the Dragon. Se avete già visto l'episodio, cliccate sul riquadro rosso per leggere il contenuto.

Advertisement

Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)
Nel secondo episodio di House of the Dragon fa la sua breve comparsa Craghas Drahar, detto il "nutri-granchi", un personaggio con il volto coperto da una maschera e le cui azioni si rivelano subito essere molto crudeli e spietate. Lo scenario desolante che viene mostrato sia all'inizio che alla fine dell'episodio, non lascia molto spazio all'immaginazione: da ciò che si vede, il termine "nutri-granchi" non si limita a essere soltanto un soprannome come tanti, ma è proprio il modo di agire di Drahar. Quest'ultimo nutre letteralmente i granchi, offrendo loro degli esseri umani in pasto, vale a dire i marinai che cattura e che punisce dopo averli derubati.

Nel primo episodio di House of the Dragon mentre re Viserys è riunito insieme ai membri del suo Consiglio, Lord Corlys Velaryon che è tra i presenti, mette tutti al corrente di un problema che secondo lui non deve essere sottovalutato. Nel Continente Occidentale di Essos sulla costa del Mar Stretto, ci sono le cosiddette Città Libere, vale a dire nove città-stato indipendenti con cui i Sette Regni di Westeros effettuano traffici commerciali. Corlys sostiene che l'alleanza con le Città Libere è stata compromessa in quanto è diventata una Triarchia, che si occupa di scacciare via i pirati dalla Stepstones, un arcipelago situato a sud del Mar Stretto, ma non si limita più soltanto a fare questo.

Tuttavia i membri del Consiglio ritengono che non c'è motivo di allarmarsi, ma credono sia un bene se il pericolo dei pirati viene arginato in un modo o nell'altro. Nel secondo episodio di House of the Dragon invece, è avvenuto proprio ciò che Lord Velaryon temeva: quattro imbarcazioni sono state danneggiate, tra cui una della sua stessa flotta, mentre le Stepstones sono in fiamme.

Advertisement

Nonostante le sollecitazioni di Corlys, re Viserys e gli altri membri del Consiglio non sembrano ancora intenzionati a prendere dei provvedimenti in merito, soprattutto perché i Sette Regni non sono mai entrati in conflitto con le Città Libere e di conseguenza non vogliono incrinare i rapporti, con una battaglia che potrebbe anche ritorcersi contro di loro.

Inoltre al momento hanno altre priorità, tra cui trovare una nuova moglie per il re e scacciare da Roccia del Drago Daemon Targaryen, il quale ha preso possesso della Fortezza dopo essere stato allontanato dal regno da Viserys. Alla fine sarà proprio chiesto l'aiuto di Daemon da parte di Lord Corlys. Quest'ultimo vorrebbe stipulare un'alleanza e sconfiggere Craghas Drahar, in modo da ottenere entrambi ciò che vogliono: le acque del Mar Stretto saranno di nuovo libere da intrusioni e Daemon ne uscirà come eroe della situazione agli occhi di tutti.

Chi è Craghas Drahar, il nutri-granchi?

Nei libri di George R.R. Martin, il personaggio di Craghas Drahar è noto come un principe ammiraglio di Myr, una delle Città-Libere che diventa parte della Triarchia. Drahar inizialmente si occupava davvero di scacciare via i pirati e mantenere saldo il commercio marittimo con i Sette Regni. Successivamente invece per la troppa avidità, diventa lui stesso un pirata e inizia ad attaccare le navi di chiunque, incluse quelle dei Velaryon, saccheggiandole e dando i marinai in pasto ai granchi che si radunano sulla terraferma. Oltre a questo, Drahar e i suoi uomini riducono in schiavitù donne e giovani per farli lavorare con la forza nelle loro case del piacere.

Da ciò che si vede nella serie, sembra che la trama di House of the Dragon stia mantenendo fede alla storia originale dei libri per quanto riguarda il personaggio di Drahar. Per sapere come proseguiranno le cose, resta da vedere se la risposta che Daemon darà a Lord Corlys, sarà quella affermativa che porterà quindi ad aprire il cosiddetto vaso di Pandora e dare origine a uno dei primi grandi conflitti della storia.

La prima stagione di House of the Dragon è disponibile nel catalogo di Sky Italia e NOW TV, dal 22 agosto 2022 in versione sottotitolata e dal 29 agosto anche in lingua italiana. Seguite i nostri consigli per sapere come guardare la serie a un prezzo veramente basso.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

House of the Dragon, perché Rhaenyra e Alicent cambiano volto?

Leggi per scoprire come mai nella seconda parte di stagione di House of the Dragon alcuni attori sono stati sostituiti da altri.
Autore: Francesca Musolino ,
House of the Dragon, perché Rhaenyra e Alicent cambiano volto?

A partire dal secondo episodio di House of the Dragon, sono stati necessari dei salti temporali all'interno della trama, per stringere i tempi e gettare le basi principali di quella che nei libri di George R.R. Martin è nota come "la Danza dei Draghi": ovvero la battaglia civile scatenata all'interno della casata Targaryen, per stabilire il prossimo erede al Trono di Spade.

Per questo motivo nel sesto episodio di House of the Dragon è avvenuto uno dei salti più lunghi, tra tutti quelli mostrati nella prima stagione della serie, in quanto la trama è stata portata avanti di dieci anni. Un lasso di tempo durante il quale oltre a inevitabili sviluppi nella stessa storia, ci sono state delle rivisitazioni anche all'interno del cast per esigenze narrative.

Sto cercando altri articoli per te...