Il Joker di Leto è il più fedele a quello dei fumetti? Un'immagine lo confermerebbe

Autore: Marcello Paolillo ,
Copertina di Il Joker di Leto è il più fedele a quello dei fumetti? Un'immagine lo confermerebbe

Il Joker di Jared Leto è sicuramente la versione più sfortunata del personaggio, tra tutte quelle apparse sul grande schermo nel corso degli anni.

La versione del celebre villain di Gotham City vista per un'unica volta in Suicide Squad - il film di David Ayer uscito al cinema nel 2016 - è stata schiacciata dal peso dei suoi predecessori, primi tra tutti Jack Nicholson e Heath Ledger (interpreti del Clown Principe del Crimine nel Batman di Tim Burton del 1989 e ne Il Cavaliere Oscuro di Christoper Nolan del 2008), venendo poi del tutto adombrata dall'interpretazione di Joaquin Phoenix in Joker, di Todd Phillips.

Advertisement

Warner Bros. ha deciso successivamente di eclissare il personaggio di Leto persino dal secondo film con protagonista la Harley Quinn di Margot Robbie, ossia Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn (2020), condannando per sempre il Joker del 2016 al dimenticatoio. O forse no. 

Nonostante sia forse troppo presto per parlare di rivincita, visto che dopo l'annuncio della Zack Snyder's Justice League su HBO Max Ayer ha ventilato la possibilità di vedere prossimamente una sua "versione" di Suicide Squad senza i tagli imposti da Warner (che avrebbero vanificato quasi del tutto l'interpretazione di Leto nei panni del Joker) i fan non sembrano aver dimenticato l'interpretazione di Leto, al netto delle critiche piovute al tempo della presentazione del villain al grande pubblico (nonostante Ayer abbia sempre difeso a spada tratta la sua versione del personaggio).

Ora è infatti il turno di un nuovo chiarimento circa la presunta infedeltà artistica del villain (criticato soprattutto per la mole di tatuaggi su viso e corpo, oltre a uno stile fin troppo sgargiante e "punk"): su Twitter, un fan ha infatti pubblicato un curioso montaggio che mostra varie foto del Joker di Leto messe a confronto diretto con alcune immagini del villain protagonista di alcuni celebri fumetti DC Comics.

Il collage, subito notato e ricondiviso da Ayer, ha mandato letteralmente in estasi in regista, tanto che il suo commento non ha tardato ad arrivare.

Advertisement

Sorprendente. È esattamente il percorso che ho seguito nel costruire il personaggio. 'Non è fedele ai fumetti', non ce la faccio.

I fan dei fumetti di Batman avranno notato il paragone preso da alcuni albi di assoluto prestigio e notorietà, come Batman: Il Ritorno del Cavaliere Oscuro (1986) di Frank Miller, Klaus Janson e Lynn Varley, Batman: Harley Quinn (1999) di Alex Ross e Paul Dini, Batman R.I.P. (2008) di Grant Morrison e Tony Daniel, passando per Batman: Endgame (2015), di Scott Snyder e Greg Capullo.

Infine, come ciliegina sulla torta, non manca neppure un riferimento a Batman: The Killing Joke (1988), di Alan Moore, forse uno degli albi più rappresentativi tra quelli incentrati sulla terribile nemesi del Cavaliere Oscuro.

Advertisement

Basterà questo a riabilitare il Joker di Jared Leto agli occhi del grande pubblico, dopo anni di boicottaggi e prese di posizione più o meno giustificate? Al momento, non ci è dato sapere. L'unica cosa certa è che Ayer sembra davvero agguerrito nel voler dare "nuova vita" a un progetto - quello del suo Suicide Squad - che non ha purtroppo ottenuto né la gloria né le attenzioni che meritava di ricevere (perlomeno, a detta del regista).

Al momento, purtroppo, non vi è nulla di ufficiale circa la presunta David Ayer's Suicide Squad, sebbene l'hashtag #ReleaseTheAyerCut abbia iniziato a circolare con discreta insistenza nei social di tutto il mondo. Staremo a vedere se Warner Bros. e HBO decideranno davvero di dare una seconda chance al film, proprio come accaduto con la Justice League di Snyder.

Suicide Squad Suicide Squad Un ente governativo segreto, gestito da Amanda Waller e chiamato Argus, crea una task force composta da super criminali. A loro vengono assegnati compiti pericolosi da portare a termine in ... Apri scheda

Ricordiamo che Leto sarà il protagonista di Morbius, il film diretto da Daniel Espinosa basato su una sceneggiatura di Burk Sharpless e Matt Sazama, dedicato all'omonimo antieroe dell'universo di Spider-Man. Il cinecomic è previsto nelle sale americane il 19 marzo 2021.

Via: MovieWeb

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Marvel vs DC: è guerra ai Saturn Awards 2022 per decidere il miglior film

Leggi per scoprire tutte le nominations annunciate ai Saturn Awards in merito a tutti i film e le serie TV di successo dell'ultimo anno.
Autore: Francesca Musolino ,
Marvel vs DC: è guerra ai Saturn Awards 2022 per decidere il miglior film

Ai Saturn Awards 2022 nella serata di venerdì 12 agosto 2022, sono state annunciate le candidature per la 50esima edizione dell'evento. Si tratta dell'ambito premio annuale che viene assegnato dall'Academy of Science Fiction, Fantasy & Horror Films alle migliori opere di fantascienza, fantasy e horror, relative a film, serie TV e home video.

Anche questa volta è guerra aperta tra i due Universi più noti dell'intrattenimento. Marvel Studios ottiene oltre 40 nominations tra film e serie TV. Tra i titoli di punta spicca il film Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli che con 7 candidature, risulta essere presente in quasi tutte le categorie a tema; tra queste vi sono quella per la miglior colonna sonora e quella per i miglior effetti speciali. A seguire per Marvel Studios e Sony Pictures è in testa il film Spider-Man: No Way Home con 9 nominations. Anche in questo caso si gareggia in molte categorie relative ai film, come quelle per la miglior sceneggiatura e per il miglior montaggio. Si aggiunge Walt Disney Studios che non è da meno con 10 nominations per il franchise di Star Wars.

Sto cercando altri articoli per te...