Moon Knight e la personalità multipla: chi c'è oltre Steven e Marc?

Autore: Giuseppe Benincasa ,
Copertina di Moon Knight e la personalità multipla: chi c'è oltre Steven e Marc?

La serie Marvel Studios Moon Knight ha introdotto tanti personaggi e tutti diversi tra loro: dal villain Arthur Harrow (l'avatar di Ammit) alla combattiva Layla, passando ovviamente dalle due personalità supereroistiche dello show ossia Moon Knight e Mr. Knight, fino ai due protagonisti Marc Spector e Steven Grant. Questi ultimi due vivono nello stesso corpo affetto da disturbo dissociativo dell'identità. Ebbene, la domanda che ci siamo posti per i primi 5 episodi di Moon Knight "e se oltre a Marc e Steven ci fosse una terza personalità?" ha trovato risposta nel finale di stagione.

Dopo aver visto il terzo e il quarto episodio sembra non esserci alcun dubbio ma prima di addentrarci negli episodi di Moon Knight alla ricerca d'indizi, è bene ricordare che nei fumetti Marvel il personaggio principale ha ben 3 differenti identità riconoscibili nel mercenario Marc Spector, nel miliardario Steven Grant e nel tassista Jake Lockley. Ebbene quest'ultimo, o comunque un'altra identità inventata dagli sceneggiatori dello show di Disney+, potrebbe essere presente anche nella serie TV. Gli indizi che portano a pensare ciò potrebbero essere "nascosti" sia all'interno della narrazione che all'interno delle immagini di Moon Knight.

Advertisement

Di seguito trovate tutti gli indizi che segnalerebbero la presenza della terza identità di Moon Knight in ordine dal più recente al più datato, quindi dai nuovi episodi:

Dall'episodio 6

Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)
Il sesto episodio, ovvero il finale di Moon Knight, rivela che tutti o parte degli indizi precedentemente puntavano nella giusta direzione. La terza identità è Jake Lockley: un uomo spietato che parla spagnolo e che non si fa scrupoli a uccidere chiunque si metta in mezzo tra lui e il suo obiettivo. Jake appare quando Marc/Steven stanno per morire per mano di Arthur Harrow durante la battaglia finale ed è infine protagonista della scena dei titoli di coda, nella quale uccide a sangue freddo lo stesso Harrow. Adesso Jake Lockley è l'avatar di Khonshu all'insaputa di Marc e Steven.

Dall'episodio 4

Il riflesso nella tomba

Un indizio fondamentale per l'esistenza della terza identità di Moon Knight è stato dato dal quarto episodio dello show. Quando Steven Grant scopre il sarcofago di Alessandro Magno parla con qualcuno che lui crede essere Marc Spector, ma se si sente il dialogo in originale, si può notare che questa terza identità ha una voce più profonda rispetto a quella con uno spiccato accento inglese di Steven Grant e a quella dal tono classico americano di Marc Spector.

Marvel Studios

Moon Knight - il riflesso della terza identità

Il terzo sarcofago

Un ulteriore indizio, forse quello definitivo, è che nel complesso e onirico finale del quarto episodio di Moon Knight, la personalità di Marc Spector è chiusa dentro un sarcofago, prima che ovviamente Steven la liberi. In una scena immediatamente successiva si vede un altro sarcofago da dentro il quale si sente qualcuno bussare: sarà Jake Lockley?

Marvel Studios

Moon Knight - Sarcofago rosso

Dall'episodio 3

Chi si è sporcato le mani di sangue?

Nel terzo episodio di Moon Knight dal titolo "Un tipo amichevole" c'è una discussione tra Marc e Steven, che fa aumentare i sospetti sulla presenza di una terza personalità. Le due personalità si trovano in Egitto e ormai sembrano abbastanza d'accordo su quando scambiarsi il controllo del corpo. Ma ci sono due scene in cui entrambi si ritrovano con le mani insanguinate e non ricordano cosa è successo.

La prima scena si svolge sui tetti. Marc combatte contro tre tizi armati di coltello ma poi Steven, attraverso il riflesso della lama di un coltello invita Marc a non uccidere nessuno. In questo momento avviene il primo black-out sospetto. Marc si ritrova su un taxi senza ricordare cosa è successo. Quando incontra nuovamente i tizi con cui ha avuto lo scontro, questi sembrano parecchio spaventati e Marc urla "Non ero io prima". È impensabile che Steven li abbia spaventati a morte, dato che proprio lui non farebbe del male a nessuno.

Advertisement

La seconda scena si svolge poco dopo: Marc sviene dopo essere stato colpito alla nuca e quando si sveglia è ricoperto di sangue per aver ucciso uno o più uomini. Ma lui non ricorda nulla e interroga Steven:

  • Marc: "Steven che hai fatto?"

  • Steven: "Non sono stato io, giuro!"

  • Marc: "E allora chi è stato?"

Dai primi due episodi:

L'appuntamento

Marvel Studios

Moon Knight - Una donna parla con Steven Grant
La guida turistica del museo a colloquio con Steven... o pensa che sia qualcun altro?

Nel primo episodio, durante il suo turno lavorativo, Steven viene raggiunto da una donna - la guida turistica del museo - che gli ricorda del loro appuntamento presso "La miglior bisteccheria in città", ma Steven non ha assolutamente memoria di nessun appuntamento! Inoltre, come gli ricorda il suo capo Donna, lui è vegano: perché avrebbe dovuto dare un appuntamento in un ristorante che serve carne?

Advertisement

Sembra alquanto probabile che l'altra identità, ovvero Marc Spector, si possa interessare a un'altra donna quando è innamorato di Layla e, soprattutto, ha impegni molto più pressanti per occupare il tempo a disposizione pianificando un appuntamento.

Il pesce rosso

Marvel Studios

Moon Knight - Steven mostra il pesce rosso al negozio di animali
Il dilemma del pesce rosso è proprio il titolo del primo episodio

Steven ha un pesce rosso di nome Gus, che ha una sola pinna ma un giorno, tornando a casa, si accorge che il suo pesce rosso ha nuovamente 2 pinne! Qualcuno a sua insaputa è andato al negozio di pesci e lo ha sostituito. Quando Steven si reca al negozio, la proprietaria gli dice esplicitamente che tutti i pesci in vendita nel suo negozio hanno due pinne. Questo dialogo fa pensare che il pesce Gus con una sola pinna sia stato acquistato da una terza personalità in un altro negozio e che lo stesso pesce sia morto e poi sostituito.

Advertisement

Anche qui sembra decisamente improbabile che Marc Spector - con tutti i problemi che deve gestire - si possa occupare della vita e della morte del pesce rosso, che probabilmente non considera nemmeno suo.

I riflessi nello specchio

Steven e Marc riescono a parlare tra loro guardandosi attraverso uno specchio. Ebbene, ci sono dei momenti della serie Moon Knight in cui, oltre a loro due, c'è un'altra immagine allo specchio. Ciò accade, per esempio, dentro il museo (dove potrebbe lavorare anche la terza identità) e nell'appartamento di Steven durante la sua preparazione per l'appuntamento (che di fatto potrebbe aver organizzato la terza identità di Steve Grant/Marc Spector):

Marvel Studios

Due immagini di Moon Knight nelle quali Steven si guarda allo specchio
Marc, Steven e una terza figura allo specchio

I character poster

I character poster sono delle locandine promozionali personalizzate per ogni personaggio della serie (o almeno per quelli più importanti). Ebbene, Marvel Studios ha realizzato ben 3 character poster. In ognuno di questi c'è una figura in risalto, mentre le altre due sono sfocate sullo sfondo.
Se si fa attenzione delle tre figure se ne riconoscono 2 come le "identità super" di Marc Spector e di Steven Grant ossia Moon Knight e Mr. Knight: la terza è Jack Lockley!

Marvel Studios

I character poster di Moon Knight
Tre poster per 3 personaggi

I titoli di coda

Infine, un altro indizio è contenuto nei titoli di coda, che mostrano per tre volte la figura di Oscar Isaac. Ciò accade in 3 occasioni: quando viene mostrato il nome del direttore della fotografia (come mostra l'immagine qui sotto), quando viene mostrato il nome del compositore delle musiche Hesham Nazih (in questa occasione l'immagine di Oscar Isaac è rilessa per tre volte in tre frammenti di vetro) e quando viene mostrato il nome di Oscar Isaac.

Marvel Studios

Moon Knight - Oscar Isaac

L'intera prima stagione è adesso disponibile su Disney+: gli amanti del binge watching possono godersi Moon Knight tutta d'un fiato!

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Thor 4: la nuova foto si lega al Wakanda (e a Moon Knight)

Guarda la nuova immagine ufficiale di Thor: Love and Thunder, il film Marvel Studios di Taika Waititi nei cinema da luglio.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Thor 4: la nuova foto si lega al Wakanda (e a Moon Knight)

Una nuova immagine ufficiale di Thor: Love and Thuder apre le porte a diverse connessioni all'interno del Marvel Cinematic Universe ma riporta alla mente anche il fumetto Marvel della Potente Thor.

Ma andiamo con ordine e diamo un'occhiata da vicino all'immagine, pubblicata sul sito ufficiale Marvel, che offre un nuovo sguardo alla Potente Thor, interpretata da Natalie Portman, a Valchiria, interpretata da Tessa Thompson e alla Dea Bast, interpretata da Akosia Sabet.

Sto cercando altri articoli per te...