Come si spiega il ritorno di Sabrina in Riverdale? Le ipotesi

Autore: Carlo Lanna ,
Copertina di Come si spiega il ritorno di Sabrina in Riverdale? Le ipotesi

Nel corso della giornata di giovedì 7 ottobre, con il rilascio del nuovo trailer che ha anticipato il debutto della nuova stagione di Riverdale, i fan del mystery drama della CW sono stati travolti da una news che ha lasciato tutti a bocca aperta. Nessuno si sarebbe aspettato un ritorno in TV di Sabrina Spellman, la protagonista de Le Terrificanti avventure di Sabrina, spin-off di Riverdale, in produzione su Netflix fino al dicembre del 2020. Un colpo di scena di grande livello che smuove ancora una volta le acque, già torbide, del teen drama in onda su CW e qui in Italia su Netflix e Amazon Prime.

Advertisement

Dai primi spoiler che giungono dall’America, sappiamo che l’amata streghetta tornerà a giocare con la magia in breve arco narrativo di Riverdale, ovvero nei primi episodi della stagione 6, in onda dal 15 novembre negli Usa.  A mente fredda e dopo gli entusiasmi delle ultime ore, abbiamo cercato di analizzare la situazione e capire come il personaggio si omologherà con le vicende di Archie e co. Per il momento si tratta solo di ipotesi, ma è giusto porsi un paio di domande sulla complicata questione.  

Come verrà spiegato il finale di Sabrina 4?

Netflix
Le ultime ipotesi sul ritorno di Sabrina in TV

C’è da dire che la quarta parte di Le Terrificanti avventure di Sabrina non è stata scritta come stagione finale per la serie TV di Netflix. Infatti, la notizia della cancellazione è arrivata come una doccia fredda senza un motivo valido. Questo, ovviamente, non ha dato agio agli sceneggiatori di scrivere un degno finale per la storia, regalando una conclusione affrettata e dolce-amara.

Le terrificanti avventure di Sabrina Le terrificanti avventure di Sabrina Magia e malefatte segnano il percorso di Sabrina, metà umana e metà strega, che si barcamena tra la vita da adolescente e l'eredità della famiglia, la Chiesa della Notte. Apri scheda

Advertisement

Occhio agli spolier se non avete visto il capitolo finale della serie TV.

Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)

Nell’episodio intitolato Le Montagne della Follia, nel tentativo di fermare l’ultimo Orrore Sinistro, Sabrina ha compiuto un estremo sacrificio. La giovane strega, infatti, si è uccisa per salvare la vita delle persone a lei care. Mentre sulla Terra tutti piangono la sua morte, l’anima di Sabrina non è andata né in paradiso né all’inferno, è resta bloccata in un limbo nel quale viene raggiunta da Nick. Il mago che dice di essere “annegato nel dolore” ha preferito morire pur stare insieme alla sua amata. Quindi, dato che Sabrina è morta nell’ultima puntata, questo fa pensare che, in un modo o nell’altro, e con chissà quale espediente, tornerà a camminare nel mondo dei vivi. Ma in che modo avverrà tutto questo? E soprattutto quale delle due Sabrine verrà risparmiata dalla morte? La figlia di Lucifero o l’ultima delle Spellman?


Rivedarle abbandonerà i misteri per diventare una serie horror?

Advertisement
Netflix
Le ipotesi sul ritorno di Sabrina

Riportare Sabrina in TV è una mossa azzardata ma che non va presa sotto gamba. Da tempo la serie di Riverdale naviga in cattive acque, da almeno tre stagioni (e nonostante il salto temporale) le avventure di Archie, Jug, Bettie e Veronica hanno perso il loro appeal. Anche se resta ancora una serie molto amata dal pubblico del web, gli ascolti sono impietosi e persino i fan più accaniti non approvano molte delle storyline.

Riverdale Riverdale Impegnati a districarsi tra sesso, amori, scuola e famiglia, l'adolescente Archie e i suoi amici si ritrovano invischiati in un cupo mistero a Riverdale. Apri scheda

Per capire meglio la situazione, qui il trailer della stagione 6 di Riverdale

Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)

Nonostante i dubbi e le incertezze, l’idea di far tornare Sabrina nell’universo condiviso è una mossa che potrebbe regalare lo slancio deciso alla serie TV. Riverdale è sempre stata apprezzata per le sue atmosfere dark, barocche e decadente e ha sempre cercato di miscelare la storia con generi che fossero vicini al teen-drama. L’horror, si sa, è molto apprezzato dai più giovani, e quindi inserire magia e incantesimi potrebbe far breccia nel cuore del pubblico. Si spera solo che ci sia una spiegazione plausibile.


Un crossover inaspettato ma che era nell’aria


Anche se Riverdale e Le Terrificanti avventure di Sabrina condividono lo stesso creatore e lo stesso universo narrativo, le due serie TV non hanno mai incrociato le loro strade. Eppure, da molto tempo, prima ancora della notizia che è trapelata in rete qualche ora fa, si era già parlato di un possibile episodio crossover.

Advertisement

Netflix
Riverdale e l'episodio crossover con Sabrina

Qualche sparuta indiscrezione è trapelata durante la realizzazione della parte 4 di Sabrina. Si diceva che le due serie TV si sarebbero incrociate solo se Netflix avrebbe rinnovato il drama per un altro anno. La notizia della cancellazione ha cambiato tutto, però. Poi è trapelata l’indiscrezione di un possibile revival su HBOMax, ma anche in questo caso la notizia è sfumata. Ora non resta che vedere i nuovi episodi e capire come verranno gestiti gli eventi. 
 
 

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Locke & Key: 7 serie da guardare se ti piace il supernatural drama con Connor Jessup e Darby Stanchfield

Locke & Key è una delle serie che più si prestano al binge watching. Una volta terminata la visione di tutti gli episodi, ci sono titoli che potrebbero aiutare a colmare il vuoto lasciato dal supernatural drama con Connor Jessup e Darby Stanchfield.
Autore: Elena Arrisico ,
Locke & Key: 7 serie da guardare se ti piace il supernatural drama con Connor Jessup e Darby Stanchfield

Con #Locke & Key ci siamo trovati al centro di una storia di famiglia, in un mondo fatto di magia. I fratelli Locke, Tyler (Connor Jessup), Kinsey (Emilia Jones) e Bode (Jackson Robert Scott), scoprono di essere i custodi di alcune chiavi magiche.

Creata da Joe Hill, basata sull’omonima saga di fumetti e prodotta dal 2020 con una terza stagione in produzione, la serie è incentrata sui ragazzi che, con la madre Nina (Darby Stanchfield), si trasferiscono a Keyhouse – la casa di famiglia in Massachusetts – dopo il misterioso omicidio del padre Rendell (Bill Heck).

Sto cercando altri articoli per te...