Star Wars, abbiamo un colpevole: è stato Boyega a perdere il copione di L'ascesa di Skywalker

Autore: Alessandro Zoppo ,
Copertina di Star Wars, abbiamo un colpevole: è stato Boyega a perdere il copione di L'ascesa di Skywalker

John Boyega ha rischiato grosso. L'attore britannico ha rivelato di essere lui il colpevole a cui Disney ha dato la caccia per giorni. Tutto è successo quando il copione di Star Wars: L'ascesa di Skywalker, l'attesissimo Episodio IX (al cinema dal 18 dicembre 2019) che chiuderà la Skywalker Saga, è finito all'asta su eBay. La Casa di Topolino è riuscita miracolosamente ad evitare quello che sarebbe potuto diventare lo spoiler più clamoroso di sempre. Cosa c'entra Boyega? Intervistato nel corso del programma Good Morning America, l'interprete di Finn ha vuotato il sacco: anche se J.J. Abrams lo aveva protetto, è stato lui a perdere quel copione. Lo aveva lasciato sotto al letto in una stanza della casa dalla quale stava traslocando. Lo script è stato trovato da una persona che l'ha passato ad un amico: quest'ultimo ha avuto la brillante idea di farci qualche soldo (senza capire bene cosa avesse tra le mani) sul popolare sito di commercio online.

Ospite di Michael Strahan, Boyega ha fornito la propria versione dei fatti.

Advertisement

Sono stato io! Ma fammi spiegare quello che è successo. Stavo traslocando e ho lasciato il copione sotto il mio letto. Mi sono detto: lo lascio qui, quando mi sveglio la mattina dopo lo riprendo e vado avanti con il trasloco. Ma poi sono venuti a casa alcuni miei amici e abbiamo festeggiato un po'. Il copione è rimasto lì. Qualche settimana dopo, arriva un addetto alle pulizie, ha trovato la sceneggiatura e l'ha messa su eBay tipo per 65 sterline. Non sapeva quanto valesse davvero.

Oltre all'epico finale di Guerre stellari, Boyega ha messo a repentaglio anche le sue finanze: il suo gesto superficiale avrebbe potuto violare l'accordo di non divulgazione (in inglese NDA, non-disclosure agreement) che tutti gli attori del cast e i componenti della troupe firmano con lo studio. Per sua fortuna, l'executive Disney che ha comprato il copione su eBay gli ha evitato una penale salatissima. Passata la paura e risolto il problema, l'attore ci ha scherzato su.

Advertisement

Ho pensato che sarebbe stata una grande opportunità per i fan di sapere come va a finire il film prima di vederlo. Finalmente avevo qualcosa di grosso per le mani.

Tornando serio, Boyega ha ammesso di avere avuto uno spavento come mai gli era capitato prima.

Ho avuto una paura assurda, mi hanno chiamato tutti i capi. Mi ha chiamato persino Topolino: 'Ma che hai fatto?'. Per fortuna alla fine si è risolto tutto.

Nonostante questo contrattempo, Star Wars: L'ascesa di Skywalker prosegue la sua marcia trionfale nelle prevendite: secondo le previsioni di Atom Tickets riportate da Deadline, il film incasserà più di 200 milioni di dollari nel primo fine settimana di programmazione. Riuscirà a battere Avengers: Endgame?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Perché Palpatine ha creato il Leader Supremo Snoke?

Il Leader Supremo Snoke, ovvero come Palpatine ha cercato di conquistare la Galassia fallendo miseramente.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Perché Palpatine ha creato il Leader Supremo Snoke?

Il Leader Supremo Snoke è apparso per la prima volta nel 2015 nel film #Star Wars: Il risveglio della Forza. La sua natura e la sua identità sono sempre state tenute segrete e, ovviamente, sono state motivo di discussione tra i fan.

Fin dall'uscita del primo lungometraggio della trilogia più recente di Guerre Stellari, i fan hanno ipotizzato che Snoke potesse essere uno dei personaggi del passato della saga tornato con un nuovo volto. Alcuni hanno pensato a Gran Moff Tarkin, altri ancora addirittura a Darth Vader, mentre altri hanno associato Snoke al vecchio maestro di Palpatine Darth Plagueis. Nulla di tutto ciò si è rivelato essere vero.

Sto cercando altri articoli per te...