Super Mario morirà il 31 marzo: la (assurda) teoria che fa tremare i fan

Autore: Andrea Guerriero ,
Copertina di Super Mario morirà il 31 marzo: la (assurda) teoria che fa tremare i fan

Salopette blu, berretto rosso e un paio di baffi inconfondibili. Sono pochi e tutti assai riconoscibili i tratti di Super Mario, l'eroe videoludico più famoso e amato al mondo

La mascotte Nintendo, apparsa per la prima volta nelle sale giochi giapponesi nel lontano 1986, è ad oggi il simbolo stesso dell'universo poligonale, tornata ad intrattenere tutti i fortunati possessori di Nintendo Switch e Nintendo Switch Lite - versione solo portatile della console ibrida - con l'entusiasmante Super Mario 3D World + Bowser's Fury.

Advertisement

E che, come avrete capito, nel 2021 spegne le sue prime 35 candeline. 

Un traguardo particolarmente importate, per cui la "grande N" ha avviato tutta una serie di iniziative celebrative, che vanno ad omaggiare a dovere l'idraulico di origini italiane.

Peccato però che negli affollati vicoli del web si sia diffusa a macchia d'olio una assurda teoria che vorrebbe la morte di Mario cadere il 31 marzo 2021. Una teoria, questa, che ha fisiologicamente messo in allarme i fan, e che deriva da un evidente fraintendimento dei piani stessi della compagnia di Kyoto da parte di alcuni dei suoi fedelissimi.

Game Over?

Con le pagine di Twitter letteralmente invase di cinguettii sulla presunta morte di Super Mario, è naturale chiederesi cosa succederà davvero il prossimo 31 marzo

Nintendo aveva già avvisato i consumatori che tutti i prodotti e le promozioni confezionate per festeggiare il baffuto eroe avrebbero abbandonato il mercato proprio in questa data. Questo significa che non potremo più acquistare l'edizione retail e digitale di Super Mario 3D All-Stars, così come lo speciale Game & Watch a tema Super Mario Bros., mentre il Nintendo World Store rimuoverà dagli scaffali tutti i prodotti celebrativi. 

Non solo, verranno chiusi i server di Super Mario Bros 35 - il battle royale a tema mariesco disponibile gratuitamente per gli abbonati a Nintendo Switch Online - e non sarà più possibile condividere livelli creati con Super Mario Maker su Wii U

Advertisement

Si tratta naturalmente di precise scelte di marketing da parte dell'azienda, che ha sempre etichettato la preziosa raccolta di 3D All-Stars - che include Super Mario Galaxy, Super Mario 64 e Super Mario Sunshine - come un'edizione limitata pensata per ingolosire vecchi e nuovi appassionati. 

Sul social dell'uccellino, come dicevamo - e come potete verificare nei tweet poco più in alto in questo stesso articolo -, c'è però chi insiste sulla prematura dipartita di Super Mario per la fine di marzo, in concomitanza con la scadenza precedentemente fissata dei festeggiamenti per il 35esimo anniversario del franchise platform - e non solo.

Per fortuna è assai improbabile che la casa di The Legend of Zelda e Metroid rinunci al suo personaggio più noto e rappresentativo, come spiegato pure dal presidente di Nintendo of America, Doug Bowser, ai microfoni del portale IGN

Advertisement

Stiamo festeggiando il 35esimo anniversario di Super Mario in molti modi. E con alcuni di questi titoli abbiamo pensato che potesse essere un'occasione per renderli disponibili per un periodo di tempo limitato. Hanno avuto ottime performance. Super Mario 3D All-Stars ha venduto oltre 2,6 milioni di copie solo negli USA. [...] Non si tratta di una strategia che abbiamo intenzione di utilizzare in maniera generalizzata, ma un approccio che abbiamo ritenuto potesse essere particolarmente speciale per questo anniversario.

Prodotto Consigliato Super Mario 3D All Stars - Nintendo Switch Super Mario 3D All Stars - Nintendo Switch 49.99€ da amazon.it

Insomma, il nostro eroe non ci lascerà tanto presto. E continuerà a salvare ancora a lungo la sua Principessa Peach dalle grinfie del malvagio Bowser a colpi di testate, salti acrobatici e funghi dagli incredibili poteri.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Walker Texas Ranger, reboot della serie in arrivo (senza Chuck Norris)

La famosissima serie TV con protagonista Chuck Norris risorgerà con un nuovo cast: il ruolo del protagonista, Cordell Walker, sarà di Jared Padalecki (Supernatural).
Autore: Redazione NoSpoiler ,
Walker Texas Ranger, reboot della serie in arrivo (senza Chuck Norris)

Nostalgici delle serie TV action anni '90, gioite. Arriva da Deadline la notizia che uno dei serial più amati dell'epoca sta per ritornare: Walker Texas Ranger, iconico prodotto seriale con Chuck Norris, risolgerà con una nuova forma.

Il ruolo di Cordell Walker nel reboot dovrebbe andare a Jared Padalecki, star dello show Supernatural che si concluderà con la 15esima stagione il prossimo anno.
L'attore, secondo le fonti, si occuperà anche della produzione esecutiva.

Sto cercando altri articoli per te...