Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Autore: Francesca Musolino ,
Copertina di Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Nella serie TV Il Trono di Spade ci sono tre draghi nati dalle uova che ha accudito Daenerys Targaryen: un vero e proprio miracolo, perché, come è spiegato nella trama, tutti i draghi si sono estinti da moltissimo tempo; quindi questi sono gli unici esemplari presenti nella serie. Invece, in House of the Dragon, spin-off/prequel de Il Trono di Spade, è possibile vedere nuovi draghi nel periodo antecedente allo loro estinzione, in quanto la trama è ambienta duecento anni prima degli eventi narrati nella serie madre.

A tale proposito il co-showrunner di House of the Dragon Miguel Sapochnik, in una intervista del 2 agosto 2022 rilasciata alla testata Empire, ha detto che nella prima stagione dello spin-off verranno mostrati nove dei diciassette draghi della Casa Targaryen. Senza rivelare in dettaglio quali sono tutti i draghi di House of the Dragon in questione, Sapochnik ha spiegato che ogni esemplare avrà una sua personalità particolare che lo distinguerà da tutti gli altri. Nerdist nel frattempo ha stilato una lista di tutti i possibili draghi di House of the Dragon, che potrebbero apparire in tale serie TV:

Advertisement

House of the Dragon House of the Dragon La serie prequel vede la dinastia Targaryen all'apice assoluto del suo potere, con più di 15 draghi sotto il loro giogo. La maggior parte degli imperi, che siano reali o ... Apri scheda

Syrax 

HBO
I draghi di House of the Dragon - Syrax
Rhaenyra Targaryen con il suo drago Syrax

Un enorme drago femmina dalle scaglie gialle, cavalcato dalla principessa Rhaenyra Targaryen. Quest'ultima è un personaggio presente in House of the Dragon e per questo si suppone che vedremo anche il suo drago.

Caraxes

HBO
I draghi di House of the Dragon: Caraxes
Daemon Targaryen con il suo drago Caraxes

Un maschio gigantesco e slanciato di colore rosso, cavalcato inizialmente dal principe Aemon Targaryen e dopo la morte di quest'ultimo da Daemon Targaryen. Anche Daemon come Rhaenyra è un personaggio presente in House of the Dragon, quindi si ipotizza che si potrà vedere il suo drago. 

Seasmoke 

Advertisement

HBO
I draghi di House of the Dragon: Seasmoke
Laenor Velaryon in sella al suo Seasmoke

Un maschio molto agile di color grigio e argento cavalcato da Laenor Velaryon e successivamente da Addam Velaryon. Anche Laenor Velaryon è un personaggio presente in House of the Dragon. 

Meleys (La Regina Rossa)
Un'esemplare di femmina anziana ma agguerrita, con squame scarlatte e sfumature rosa. Cavalcato dalla principessa Rhaenys Targaryen, un altro dei personaggi presenti in House of the Dragon.

Advertisement

Dreamfyre 
Un agile drago femmina di colore blu con ali d'argento, cavalcato inizialmente da Rhaena Targaryen e in seguito da Helaena Targaryen.

Tessarion (La Regina Blu)
Uno splendido esemplare femminile con ali blu cobalto, ventre color rame e scaglie azzurre come la sua fiammata. Viene cavalcata dal principe Daeron Targaryen.

Vermithor (La Furia di Bronzo)
Un maschio anziano ma imponente e prodigioso, è uno dei più grandi draghi visti in tutto il Continente Occidentale. Con scaglie color bronzo e ali color sabbia è cavalcato da re Jaeherys I. 

Advertisement

Vhagar 
Il suo nome deriva da una divinità dell'antica Valyria. È una femmina di color bronzo con sfumature verdi e blu e con occhi verdi, cavalcata dalla regina Visenya Targaryen per prima e da Aemond Targaryen come ultimo cavaliere. 

Sunfyre (Sole di Fuoco)
Uno splendido drago maschio dorato che nelle antiche scritture, è descritto come l'esemplare più maestoso che ha mai solcato i cieli di tutto il mondo. Il suo cavaliere è Aegon II Targaryen.

La Casa Targaryen (la cui ascesa è raccontata nel nostro articolo Prima di House of the Dragon, tutto sull'ascesa dei Targaryen) oltre ai sopracitati draghi, ne possiede altri otto prima delle guerre di successione per il trono.

  • Vermax, cavalcato da Jacaerys Velaryon
  • Arrax, cavalcato da Lucerys Velaryon
  • Tyraxes, cavalcato da Joffrey Velaryon
  • Moondancer, cavalcato da Baela Targaryen
  • Stormcloud, cavalcato da Aegon III Targaryen
  • Morghul, drago della principessa Jaehaera Targaryen ma mai cavalcato.
  • Shrykos era legata al principe Jaehaerys Targaryen, ma non è mai stata cavalcata.
  • Sheepstealer, un altro drago che fa parte sempre di Roccia del Drago, ma è stato domato e cavalcato soltanto da Nettles. Una giovane definita bastarda perchè di origini ignote, ma con discendenze Valyriane.

Sempre a Roccia del Drago sono presenti anche draghi selvatici non domati quali Grey Ghost e Cannibal.

Caratteristiche dei draghi

I draghi del mondo de Il Trono di Spade e di House of the Dragon, sono creature volubili che scelgono consciamente chi è degno di cavalcarli: la relazione che stabiliscono con il loro cavaliere è come un patto di sangue, che dura per sempre fino a che le due parti sono entrambe vive. Se un cavaliere muore il suo drago può successivamente accettare un nuovo padrone, a patto che sia un discendente di Valyria; civiltà situata nel Continente Orientale di Essos e unico popolo che può cavalcare tali rettili alati. Sono creature che si affezionano profondamente agli umani che li allevano e se ben addestrati, rispondono ai comandi vocali; un tipo di relazione che abbiamo visto ne Il Trono di Spade con Daenerys Targaryen e come vedremo anche in House of the Dragon con altri membri della sua famiglia. Il corpo dei draghi inoltre, emana un forte calore e il loro respiro può anche arrivare a fondere la pietra e l'acciaio.

A partire dalla nascita continuano a crescere per tutta la loro esistenza, ma non ci sono informazioni su quali siano le dimensioni massime che possono raggiungere, né fino a che età possono vivere. Il drago più longevo e maestoso conosciuto è Balerion, cavalcato da Aegon Targaryen il Conquistatore, che ha vissuto fino a duecento anni ed è morto per cause naturali. Tuttavia sembra che i draghi cresciuti in cattività si sviluppino meno e più lentamente, in quanto quelli allevati nella Fossa del Drago, area creata dai Targaryen per i loro draghi, non hanno mai raggiunto le dimensioni dei loro antenati. È possibile che parte di questa storia relativa ai draghi allevati dai Targaryen, venga mostrata anche in House of the Dragon. 

La storia dei draghi Targaryen

Circa duecento anni prima delle lotte di conquista di Aegon Targaryen, i suoi antenati hanno lasciato l'Impero di Valyria per approdare nel Continente Occidentale di Westeros. Oltre a saper cavalcare i draghi, i membri della Casa Targaryen sono anche in grado di avere delle premonizioni (entrambe qualità che vedremo anche in House of the Dragon). Proprio per via di una visione notturna di Daenys - detta per questo la sognatrice - che prevede un terribile disastro futuro su Valyria, la famiglia Targaryen lascia il Continente Orientale di Essos e si stabilisce a Roccia del Drago. Durante questo esodo il capostipite Aegon porta con sé anche due draghi, tra cui Balerion e cinque uova.

Dopo dodici anni dalla partenza dei Targaryen, Valyria viene davvero colpita da un terribile cataclisma in cui perdono la vita tutti gli abitanti dell'Impero e anche i loro draghi. Di conseguenza da quel momento i Targaryen sono gli ultimi Signori dei Draghi esistenti e alcuni di questi cavalieri verranno mostrati proprio in House of the Dragon insieme ai loro draghi.
Durante l'ascesa di Aegon il Conquistatore, sono tre i draghi principali della famiglia utilizzati per la lotta al territorio.

  • Balerion detto il Terrore Nero, il drago personale di Aegon. Secondo la leggenda il Trono di Spade è stato forgiato con il suo fuoco.
  • Vhagar drago femmina cavalcato da Visenya, sorella maggiore/moglie di Aegon. 
  • Meraxes drago femmina cavalcato da Rhaenys, sorella minore/moglie di Aegon. 

I draghi di Daenerys 

Durante il suo matrimonio con Khal Drogo, Daenerys ha ricevuto in dono tre uova di drago da Illyrio Mopatis; un magistro di Pentos, che ha ospitato Daenerys e suo fratello Viserys quando sono in esilio dopo la detronizzazione della loro famiglia. Secondo Mopatis le tre uova provengono dalle Terre delle Ombre al di là di Asshai, ma non è chiaro come lui le ha ottenute, se ce ne sono altre in giro o se ne ha tenute alcune per sé. L'unica cosa certa, è che dopo quasi centocinquant'anni in cui i draghi si credono estinti, Daenerys ne ha fatti nascere tre. Li chiama Drogon in memoria di suo marito Khal Drogo, Viserion in memoria di suo fratello Viserys e Rhaegal in memoria dell'altro suo fratello Rhaegar. Dopo la morte di Viserion e Rhaegar, Drogon è l'unico drago noto e ancora vivo presente in tutto il mondo immaginario de Il Trono di Spade.

House of the Dragon è visibile sul catalogo di Sky Italia e NOW TV in contemporanea con gli Stati Uniti e dal 29 agosto è disponibile anche in lingua italiana, sempre nelle stesse piattaforme. Nel frattempo se volete farvi un'idea in anteprima, potete leggere la nostra recensione no spoiler sui primi sei episodi di House of the Dragon.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

House of the Dragon, perché Rhaenyra e Alicent cambiano volto?

Leggi per scoprire come mai nella seconda parte di stagione di House of the Dragon alcuni attori sono stati sostituiti da altri.
Autore: Francesca Musolino ,
House of the Dragon, perché Rhaenyra e Alicent cambiano volto?

A partire dal secondo episodio di House of the Dragon, sono stati necessari dei salti temporali all'interno della trama, per stringere i tempi e gettare le basi principali di quella che nei libri di George R.R. Martin è nota come "la Danza dei Draghi": ovvero la battaglia civile scatenata all'interno della casata Targaryen, per stabilire il prossimo erede al Trono di Spade.

Per questo motivo nel sesto episodio di House of the Dragon è avvenuto uno dei salti più lunghi, tra tutti quelli mostrati nella prima stagione della serie, in quanto la trama è stata portata avanti di dieci anni. Un lasso di tempo durante il quale oltre a inevitabili sviluppi nella stessa storia, ci sono state delle rivisitazioni anche all'interno del cast per esigenze narrative.

Sto cercando altri articoli per te...